Non si può parlare veramente di sicurezza nella nostra, come in tutte le altre città del nostro Paese, senza sottolineare ancora una volta, con forza e convinzione, il serio impegno quotidiano e l’assoluta abnegazione dei nostri poliziotti. L’occasione di ringraziare i nostri “angeli custodi” in divisa, mi è data dall’aver partecipato ieri all’intensa e affollata 165^ Festa della Polizia di Stato, che si è tenuta a Palazzo Alfieri, durante la quale – dopo il doveroso ricordo dei caduti in servizio, veri eroi del nostro tempo -sono stati premiati con promozioni straordinarie per merito, menzioni e lodi alcuni di quei poliziotti che vediamo quotidianamente impegnati a rassicurarci e a proteggerci nelle nostre vie e nelle nostre piazze. E ricordando che molto del lavoro che i poliziotti fanno per garantire la nostra sicurezza, spesso sottopagati e in condizioni organizzative rese difficoltose dai tagli imposti dalla crisi, è poco visibile perché si svolge “dietro le quinte” della nostra quotidianità, voglio rinnovare loro anche da questa mia piccola tribuna il mio più sentito GRAZIE per “esserci sempre” e comunque.